Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

"I Am Not Scared" Project

Homepage > Database > Publication List

Database

TITLE OF DOCUMENT:

Il bullismo nella scuola primaria. Manuale teorico-pratico per insegnanti e operatori

NAME OF AUTHOR(S):

Buccoliero E., Maggi M.

NAME OF PUBLISHER:

Franco Angeli

LANGUAGE OF DOCUMENT:

Italian

LANGUAGE OF THE REVIEW:

Italian

KEYWORDS:

Scuola primaria – prevenzione – aggressività infantile - dinamiche di gruppo – strumenti operativi

DOCUMENT TYPOLOGY:

Book

TARGET GROUP OF PUBLICATION:

Teachers, School Directors.

SIZE OF THE PUBLICATION:

Over 100 pages

DESCRIPTION OF CONTENTS:

Il volume esamina lo sviluppo dell’aggressività nell’infanzia, la violenza verso gli animali come fattore di rischio, le possibili relazioni tra programmi televisivi, videogiochi e condotte aggressive, le similitudini e le differenze tra disturbi di condotta e bullismo: i risultati di un’indagine che ha riguardato diverse città italiane, e la programmazione curriculare della convivenza civile come strumento per fronteggiare le prepotenze.
Gli autori, avvalendosi del contributo di docenti universitari, ricercatori, dirigenti scolastici, insegnanti e operatori, hanno elaborato questo volume, pensato proprio per chi lavora nella scuola primaria. La prima parte - risultato di un'indagine che ha riguardato diverse città italiane - approfondisce lo studio dell'aggressività nell'infanzia, la violenza verso gli animali come fattore di rischio, le possibili relazioni tra TV, videogiochi e condotte aggressive, il confronto tra disturbi di condotta e bullismo. La seconda presenta alcuni progetti di intervento realizzati in realtà tra loro molto diverse - Torino, Milano, Soliera (Mo), Codogno (Lo) e Savigliano (Cn) - cogliendone i punti di forza e di debolezza e, laddove è stato portato avanti un piano di valutazione, evidenziandone l'efficacia proprio con i bambini. L'ultima e più consistente parte raccoglie un ricco insieme di attività da svolgere in classe, per la promozione dei fattori protettivi e la prevenzione e il contrasto delle prepotenze, alla portata di ogni insegnante o educatore purché sostenuto da una formazione adeguata sulle dinamiche dei gruppi, e da una buona capacità di empatia e di osservazione dei bambini. Le attivazioni sono poi riprese nel cd-rom allegato, che contiene strumenti ulteriori quali le carte, il gioco dell'oca, fumetti e racconti, schede di film.

REVIEWER’S COMMENTS ON THE DOCUMENT:

Benché gli studi sul bullismo siano iniziati alcuni decenni fa a partire dalla scuola primaria, i media e l'opinione pubblica lo identificano come fenomeno tipicamente adolescenziale, quasi a non voler credere che i bambini possano mettere in atto azioni intenzionalmente mirate alla sofferenza dei più deboli. Si dimentica che il bullismo è una dinamica del gruppo, che colma la necessità per i singoli di affermarsi al suo interno, ricevendone attenzione e riconoscimento, e per il gruppo di darsi regole e orientamenti quando gli adulti non sono in grado di offrirne. Anche i bambini della scuola primaria ne sono coinvolti, e a farne le spese sono i più indifesi.

NAME OF THE REVIEWING ORGANISATION:

don Milani

I Am Not Scared Project
Copyright 2017 - This project has been funded with support from the European Commission

Webmaster: Pinzani.it