Lifelong Learning Programme

This project has been funded with support from the European Commission.
This material reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein

Also available in:

"I Am Not Scared" Project

Homepage > Database > Publication List

Database

TITLE OF DOCUMENT:

Bullismo- Comuni e Ministero per contrastare fenomeno

NAME OF AUTHOR(S):

ANCI (Associazione Nazionale Comuni d'Italia)

NAME OF PUBLISHER:

ANCI

LANGUAGE OF DOCUMENT:

Italian

LANGUAGE OF THE REVIEW:

Italian

KEYWORDS:

comuni / ministero / famiglia / numero verde antibullismo / prevenzione

DOCUMENT TYPOLOGY:

Web Article

TARGET GROUP OF PUBLICATION:

Parents, Policy Makers, Teachers, Researchers, Young People, School Directors.

SIZE OF THE PUBLICATION:

Not relevant

DESCRIPTION OF CONTENTS:

’I Comuni in prima linea per sostenere le politiche e le iniziative proposte dal Ministero della Pubblica istruzione in contrasto al fenomeno di bullismo nelle scuole’’. Questo il messaggio lanciato dal responsabile alle politiche giovanili dell’ANCI, Roberto Pella rispondendo alla richiesta avanzata nei giorni scorsi dal Ministro della Pubblica istruzione Giuseppe Fioroni. Intervenendo al question time alla Camera, il Ministro aveva sottolineato che in questa lotta al bullismo la scuola non puo’ essere lasciata sola, ma ha bisogno di avere accanto a se’ tutte le altre centrali educative: la famiglia, le associazioni, la societa’, i mezzi di comunicazione. Inoltre, ricordando l’iniziativa del Ministero del numero verde antibullismo, istituito per la prevenzione e la lotta al fenomeno, Pella ha sottolineato l’importanza di ‘’un’alleanza educativa tra i giovani, la scuola e i Comuni, un patto che e’ necessario stringere non soltanto nei momenti critici, ma nel quotidiano’’. Il responsabile ANCI e’ anche intervenuto nel merito della proposta lanciata dal Sottosegretario all’Istruzione Letizia De Torre nei confronti dei media. ‘’Non e’ giusto sottolineare soltanto le notizie negative – ha detto Pella -. Sono numerose le iniziative e i programmi, le buone pratiche e i progetti innovativi messi in campo dai Ministri Giuseppe Fioroni e Giovanna Melandri e sostenuti dall’ANCI. I media potrebbero pubblicizzare anche i molti episodi di ‘cronaca bianca’ che riguardano la stragrande maggioranza dei giovani, non soltanto gli atti violenti che purtroppo si verificano nelle nostre scuole’

REVIEWER’S COMMENTS ON THE DOCUMENT:

Si concorda in pieno sull’osservazione del Responsabile alle politiche giovanili, è necessario sottolineare più spesso le azioni, le attività e I progetti positivi che ogni giorno I ragazzi portano a termine, perché non c’è miglior contrasto alla negatività che il vedere, alla fine di un percorso, il sorriso di soddisfazione nei loro occhi.

NAME OF THE REVIEWING ORGANISATION:

don Milani

I Am Not Scared Project
Copyright 2017 - This project has been funded with support from the European Commission

Webmaster: Pinzani.it